Le informazioni in questa pagina sono valide per

Anno accademico

2017-18

Lauree triennali

Lauree Magistrali a ciclo unico

Lauree Magistrali

Dal 1 settembre 2017, se sei iscritto/a nell’a.a. 2017-18 a un corso di studio, un dottorato o a un master di UniTrento, potrai usufruire del servizio di "libera circolazione" a una tariffa agevolata per un abbonamento annuale al trasporto pubblico su tutto il territorio della Provincia di Trento.

Chi può aderire alla libera circolazione

Il servizio di “libera circolazione” è rivolto agli studenti e le studentesse iscritti ai seguenti tipi di corso:

  • Lauree e Lauree magistrali a ciclo unico
  • Lauree magistrali e lauree specialistiche
  • Lauree ante DM 509/99
  • Dottorati
  • Master di I e II livello.

Possono invece sottoscrivere l’abbonamento “extraurbano annuale studenti universitaribasato sull’ICEF gli studenti e le studentesse dei corsi di UniTrento che non rientrano nei casi precedenti e cioè:

  • studenti e studentesse “in attesa di laurea” (che non rinnovano l’iscrizione all’anno accademico 2017-18)
  • iscritti a corsi di studio interateneo la cui sede amministrativa non sia l’Università di Trento.

Inoltre, per poter aderire alla  “libera circolazione” o acquistare l’abbonamento “extraurbano annuale studenti universitari" basato sull’ICEF gli studenti e le studentesse non devono svolgere attività lavorativa a tempo determinato o indeterminato con impegno superiore alle 20 ore/settimana.

I dottorandi e le dottorande in differimento/proroga o in attesa di esame finale (dopo la fine della durata legale del Corso) potranno usufruire della convenzione che l’Università ha stipulato con Trentino Trasporti SpA per il proprio personale dipendente: per maggiori informazioni vedere le informazioni e i contatti alla pagina Agevolazioni per i dottorandi > Trasporti e mezzi pubblici.

Validità dell’abbonamento e servizi offerti

La libera circolazione riguarda:

  • tutti i viaggi con tutte le modalità (bus, treno, funivia, corriere) che hanno origine e destinazione all'interno del territorio provinciale
  • viaggi con corriere extraurbane su linee gestite da Trentino trasporti esercizio anche quando escono dai confini territoriali (es linea Fiera Feltre)
  • viaggi su treno anche quando la origine o destinazione si trova fuori dai confini territoriali (es. Trento-Bassano) limitatamente alla parte di viaggio che si svolge nel territorio trentino (es. Trento-Primolano) . È necessario acquistare un biglietto o abbonamento di Trenitalia per la parte extraprovinciale  (ad esempio: Primolano – Bassano).

I servizi di trasporto pubblico previsti dalla libera circolazione provinciale comprendono quindi:

  • i servizi urbani ed extraurbani di Trentino trasporti esercizio SpA 
  • la Ferrovia Trento-Malè 
  • la Ferrovia della Valsugana tra Trento e Primolano
  • la Ferrovia del Brennero tra Borghetto e Mezzocorona/Ora. La stazione di Ora è utilizzabile solo per viaggi da o per la Val di Fiemme e la Val di Fassa. Sono escluse le fermate per salita/discesa di Salorno, Magrè/Cortaccia ed Egna (la stazione di Ora funziona solo come stazione di interscambio per raggiungere la Val di Fiemme e la Val di Fassa)
  • la Funivia Trento-Sardagna. 

Sono esclusi dai servizi i treni ES (EuroStar), EC (EuroCity), IC (InterCity) ed Espressi.

L’abbonamento è valido per 12 mesi: dal 1 settembre 2017 al 31 agosto 2018.

Come aderire alla libera circolazione

È possibile aderire al servizio di libera circolazione a partire dal 21/8/2017 (l’abbonamento sarà valido a partire dal 1/9/2017) seguendo la procedura descritta di seguito.

1. Immatricolarsi o rinnovare l’iscrizione
Per aderire al servizio libera circolazione è necessario essere regolarmente iscritti all’Università di Trento per l’anno accademico 2017-18, cioè avere concluso l’immatricolazione o rinnovato l’iscrizione e inoltre:

  • per gli studenti che si immatricolano o rinnovano l’iscrizione pagando le tasse: avere pagato la prima rata tasse
  • per gli studenti che si immatricolano o rinnovano l’iscrizione con domanda di borsa di studio/esonero: avere concluso la Domanda online per la concessione dei benefici del diritto allo studio  e versato i 16,00 Euro dell’imposta di bollo. Chi rinnova l’iscrizione deve compilare anche la domanda di Rinnovo iscrizione con domanda borsa di studio 2017-18
  • per gli studenti che si immatricolano o rinnovano l’iscrizione con richiesta di esonero per invalidità: avere concluso la domanda di immatricolazione, la Dichiarazione di Invalidità, disabilità, DSA e altri bisogni speciali  oppure la domanda Rinnovo iscrizione per studenti con disabilità o bisogni speciali 2017-18  e versato i 16,00 Euro dell’imposta di bollo
  • per i dottorandi e le dottorande: aver rinnovato l’iscrizione tramite pagamento del relativo MAV,  che sarà disponibile a seguito della delibera di ammissione all’anno successivo nel periodo tra fine ottobre e fine novembre (come da tempistiche specifiche per ciascun corso). 

L'adesione alla libera circolazione costituisce a tutti gli effetti la fruizione di un servizio dell'Università di Trento per l'anno accademico 2017-18: non sarà pertanto possibile chiedere il rimborso delle tasse universitarie per l'anno in cui si è aderito alla libera circolazione.
 

2. Compilare la Domanda di adesione alla libera circolazione
Nella domanda devi scegliere il tipo di abbonamento che vuoi usare: 

  •  l’abbonamento su app per smartphone OpenMove (disponibile per sistemi Android, iPhone e tramite browser web per chi usa altri sistemi operativi), la soluzione più rapida e vantaggiosa
  • abbonamento su smartcard di Trentino Trasporti (tessera elettronica), una soluzione disponibile per chi non potesse o non volesse usare la app mobile.

Una volta conclusa la domanda non sarà più possibile cambiare tipologia di abbonamento per il 2017-18.

La app per smartphone OpenMove è la soluzione più vantaggiosa e facile poiché ti permette di attivare l’abbonamento autonomamente e in tempi rapidi, risparmiare 4,00 Euro di costo fisso della tessera, e viaggiare più comodamente anche nelle tratte che comprendono percorsi al di fuori della Provincia di Trento (non è necessario validare il titolo di viaggio per la tratta extra provinciale ai confini Borghetto/Primolano).
Se per qualsiasi motivo non vuoi o puoi usare l’app per smartphone puoi scegliere la smartcard, ma in questo caso dovrai pagare un costo fisso di 4,00 Euro, andare alla biglietteria per richiedere e ritirare la tessera, consegnare una foto tessera personale e attendere fino a 10 giorni per ritirare la tessera.

Nella domanda dovrai inoltre indicare la tratta preferenziale, sottoscrivere alcune dichiarazioni e dare il consenso al trattamento e alla trasmissione dei tuoi dati personali a Trentino Trasporti Esercizio Spa.

3. Pagare il contributo
Completata la domanda, un messaggio email inviato al tuo indirizzo di UniTrento ti confermerà che la domanda è stata ricevuta e che il bollettino MAV del contributo di 50,00 Euro per la libera circolazione è disponibile nella tua area riservata di Esse3.
Il contributo è obbligatorio per tutti gli studenti e le studentesse, anche se esonerati/e dalle tasse universitarie.

4. Attivare l’abbonamento
Entro pochi giorni un messaggio email inviato al tuo indirizzo di UniTrento ti avviserà che puoi attivare l’abbonamento con le istruzioni specifiche in base al tipo di abbonamento che hai scelto. Se per qualsiasi motivo non dovessi ricevere la mail con le istruzioni per l’attivazione dell’abbonamento, puoi contattare il numero verde 800390270.

  • Se hai scelto l’abbonamento su app mobile OpenMove, puoi completare l’attivazione direttamente dal tuo smartphone e senza ulteriori costi i tempi di attesa. In caso di problemi o difficoltà puoi consultare il vademecum fornito da OpenMove o rivolgerti al supporto clienti di OpenMove.
  • Se hai scelto l’abbonamento su smartcard di Trentino Trasporti, segui le indicazioni che riceverai nella mail: dovrai andare alla biglietteria con una foto tessera personale, pagare un costo fisso di 4,00 Euro, attendere fino a 10 giorni per ritirare la tessera. Se possiedi una smartcard ancora valida, devi comunque andare in biglietteria per attivare l’abbonamento libera circolazione. Per dubbi o problemi puoi rivolgerti al Servizio Clienti di Trentino Trasporti

5. Foto studenti UniTrento
Dall’anno accademico 2017/2018 per tutti gli studenti iscritti a un corso di studi dell’Università di Trento è richiesta una fotografia personale in formato digitale.
La foto non è vincolante ai fini dell’attivazione dell’abbonamento “libera circolazione”, ma è richiesta obbligatoriamente a tutti gli iscritti e serve per chi ha l’abbonamento “libera circolazione” sull’app OpenMove.
È possibile fare la foto prendendo appuntamento presso uno degli Sportelli Foto studenti dedicati , come indicato alla pagina Foto studenti.

Vai a: Domanda di adesione alla libera circolazione

Abbonamenti attivi in scadenza prima e dopo il 31 08 2017

Gli studenti, le studentesse con abbonamenti urbani in scadenza prima del 31-8-2017, i dottorandi e le dottorande nel periodo precedente al rinnovo iscrizione, in attesa di poter usufruire della libera circolazione (se iscritti all’a.a. 2017-18), possono scegliere una delle due modalità sotto indicate:

  • acquistare abbonamenti mensili (costo 26,50 Euro/mese per l’urbano di Trento)
  • caricare sulla smart card un importo a scalare.

Gli studenti studenti e le studentesse  che hanno abbonamenti urbani in scadenza dopo il 31-8-2017 potranno chiedere il rimborso per la quota parte di abbonamento urbano che sarà coperta dal nuovo abbonamento “libera circolazione” per l’a.a. 2017/2018.